Lorem ipsum dolor sit amet, adipisc ing elit, consectetur adipiscing elit. Duis ut ligula leo adipiscing elit.

PHONE:           0035 244 58 265

E-MAIL:           info@example.com

ADDRESS:      Rohr PL 989, NY

Instagram

Author: admin

La brezza del mattino presto sul Lago di Campotosto, il silenzio della valle dominata dal Gran Sasso guardiano maestoso, non lasciano presagire le ore successive di questa lunga, anzi lunghissima giornata dei nostri atleti. La pratica del nuoto viene archiviata con i tempi soliti delle gare top, nessuno pare risparmiarsi, anzi il miglior tempo della frazione swim è appannaggio di una delle tre atlete in gara. Maramotti Fabia se ne esce dall'acqua addirittura solo dopo un ora secca (1:00:35), un

Ben 21 ore di pioggia quasi ininterrotta hanno reso il campo di gara di Scanno un vero inferno. La prova del circuito XTerra è già considerata come la più tecnica e difficile dell'intero circuito europeo, ma la pioggia incessantemente caduta per tutta la prova MTB ha reso ancora più complicato il percorso che si è presto trasformato in un mare di fango. Numerosi sono stati i ritiri dovuti a cadute o a guasti alla bici. Ma al di la di tutto

Il nostro Simone Cavallini in arte "Kiko" è Ironman. Nel difficilissimo campo di gara di Lanzarote, l'atleta perugino, sabato 3 luglio, si è laureato Ironman. Una gara difficile già dalla frazione nuoto dove la "tonnara" iniziale ha riservato qualche colpo di troppo facendo temere addirittura per il ritiro. Ma Simone, è proprio il caso di dirlo, regge botta. Riesce a partire per la frazione bici, ma il vento è subito il protagonista principale della prova, gran parte del percorso

Le cinque spiagge fiabesche di Lacona, Porto Azzurro, Naregno, Portoferraio e Pareti dell'isola d'Elba hanno ospitato quella che ormai è la più famosa gara a tappe del circuito triathlon italiano. Da venerdì 21 maggio a mercoledì 26, sei nostri atleti hanno sfidato una concorrenza micidiale riportando a casa un risultato di assoluto valore. Tutte le gare sono state contraddistinte da un crescendo di fatica, vuoi per il mare spesso mosso, vuoi soprattutto per le prove di corsa che contenevano dislivelli veramente importanti,

Un doppio impegno nel weekend per gli atleti della VIS Cortona Promotech Triathlon. Si comincia al sabato con il triathlon sprint con la presenza del solito, immancabile, inossidabile Alessio Casi accompagnato da ben cinque atleti. Vale la pena di segnalare l'ottimo tempo di Riccardo Bianchi nella frazione nuoto con lo strepitoso 11:46, uno dei migliori. Il grande exploit in acqua ha compromesso un po' la frazione in bici tutt'altro che banale per via del grande dislivello CATPIAZswimbiciruntotaleCASI ALESSIOS42300.15.0100.40.3000.19.2801.17.36BUCCI ENRICOS42400.14.3300.39.3400.20.5601.18.10SPENSIERATI FEDERICOS21200.14.2200.41.5300.20.3401.18.55BIANCHI

Sabato 8 maggio e domenica 9 maggio, quasi tutti gli atleti VIS Cortona Promotech Triathlon impegnati in competizioni su ben due località nel territorio italiano. A Riccione si comincia al mattino di sabato ma la mareggiata della notte non accenna a placarsi nemmeno alla partenza delle donne. Il problema crea non pochi ritiri perché le onde sono molto alte. Alla partenza della gara maschile la situazione invece sembra cambiare al meglio. La nostra formazione è numerosissima, ben 12 atleti alla partenza. Fra

Una grande domenica per la VIS Cortona Promotech Triathlon. Due le competizioni in programma con una nutrita partecipazione di soci. A Forlì si è tenuto il duathlon su distanza sprint ed a Porto Recanati la consueta edizione annuale del triathlon olimpico. La coppia Luca Aiello e Simone Cavallini "Kiko Gees" ci regala una splendido primo posto ASSOLUTO, superati di margine i rivali di quest'anno Marco Lemmeti e Luigi Zanetti, in nostri atleti chiudono la prova del Duathlon di Forlì in un

Gatteo festeggia il primo triathlon dell'anno nella giornata del 25 aprile. Le (ancora) fredde acque dell'Adriatico hanno accolto quasi 270 atleti provenienti in gran parte dal centro nord Italia.Anche stavolta la qualità agonistica è stata a livelli altissimi, basta pensare che nella frazione nuoto ii primi quattro classificati sono usciti dall'acqua in poco meno di 8 minuti. Non di meno la frazione di corsa ha visto numerosi concorrenti tirare medie di passo ben inferiori a 3:15 al chilometro. La VIS Cortona

Domenica 18 aprile, San Benedetto del Tronto ha accolto un bello squadrone della VIS Cortona Promotech Triathlon. L’evento ha consentito una grande partecipazione di atleti, circa 750 al via nella mattinata di domenica. Va detto che sicuramente la “fame” di gare, contribuisce in questo momento a formare grandi numeri negli eventi di picco.  Vale anche il fatto che questo evento assegna il titolo italiano Duathlon Sprint, motivo ulteriore per richiamare molti iscritti. Il percorso di entrambe le discipline era assolutamente orientato alla velocità.

La situazione pandemica si sta piano piano migliorando dando modo agli organizzatori di approcciare ad eventi con un buon numero di partecipanti.Dopo molti mesi, finalmente una gara con una buona partecipazione di atleti VIS Cortona Promotec. Hanno fatto parte del gruppo in rappresentanza del gentil sesso la motivatissima e sempre in pista Patrizia Felicini, poi Roberto Tundo, Fabrizio Fabbrini, la new entry RIccardo Mafucci e Roberto Bettollini "betto". Non poteva mancare, ovviamente l'omnipresente ed inossidabile Alessio Casi "apicoltore matto". La gara